...testa, gambe, cuore, pioggia sole vento mota, #AlwaysRandagi...

Dalla nascita nel 2001 allo Scudetto 2015/2016

Dalla nascita nel 2001 allo Scudetto 2015/2016

I Randagi Apuani sono una squadra fondata da un gruppo di amici nel 2001. Prendono il nome da un quadro dello scomparso pittore garfagnino Angelo Roberto Fiori intitolato per l'appunto "Randagi Apuani".

Da 16 anni hanno la loro sede a Bolognana, nel comune di Gallicano, e giocano le partite casalinghe a Kedrion Road.

Dopo una lunga militanza nei campionati UISP della Garfagnana, nel 2011 i Randagi Apuani attraversano una svolta epocale: la società cambia nome in ASD Randagi Apuani Bolognana 2001 e, per la prima volta nella loro storia, cambia anche la guida tecnica, affidata ad Andrea Buonaccorsi in arte Burdisso.

 

Puntando sullo zoccolo duro costituito da alcuni dei giocatori già in rosa, misti a nuovi elementi giovani, la società mira a inaugurare un periodo di maggiori successi, sempre con un occhio alla compattezza del gruppo e alla sostenibilità a lungo termine del progetto.

Dopo un altro anno di UISP Garfagnana, concluso con un ottimo piazzamento a metà classifica, un sondaggio interno allo spogliatoio decide per l'iscrizione al campionato AICS Lucca 2012/2013.

 

Il segreto di un gruppo vincente è l’amicizia che lega tra loro giocatori e dirigenti e la coesione dello spogliatoio. La rosa dei Randagi Apuani Bolognana si arricchisce ogni anno di nuovi calciatori, possibilmente giovani e di qualità, ma mantiene una solida base costruita nel tempo: un gruppo di amici moralmente forte e molto unito dentro e fuori dal campo.

 

I primi anni di AICS regalano le prime soddisfazioni, inimmaginabili solo qualche tempo prima, e la squadra, dopo aver sfiorato in un'occasione addirittura la vittoria del campionato, partecipa ai play-off promozione per tre stagioni consecutive.

 

La stagione calcistica 2015/2016 stupisce tutti, Randagi in primis: primo posto difeso dalla prima all'ultima giornata, maggior numero di vittorie e minor numero di sconfitte, diciannove successi consecutivi ottenuti tra Campionato e Coppa di Lega, capocannoniere (Filippo Donati) con 21 gol: numeri da record.

Il 26 marzo 2016 i Randagi Apuani conquistano con 4 giornate di anticipo la matematica promozione nel campionato amatori AICS Lucca IV Serie Girone A.

Il 16 aprile 2016, poi, i Randagi Apuani vincono, con una giornata d'anticipo, il campionato amatori AICS Lucca IV Serie Girone B, e mettono in bacheca il primo trofeo della loro storia.

Il 4 giugno 2016, la sconfitta nella finalissima Playoff a Nozzano contro il Tasso Alcolico non pregiudica l'esito della stagione della squadra randagia, che anzi viene ripescata d'ufficio in III Serie. Di concerto con i giocatori, la società accetta, e a settembre è ai nastri di partenza della III Serie AICS 2016/2017.

 

La storia dei Randagi diventa più cupa quando si ricordano due compagni di viaggio molto amati: Alessio Gigli e Mirco Fanani. A loro e alla loro memoria abbiamo dedicato lunghi minuti di silenzio, partite vittoriose ed un Memorial amichevole estivo; a loro sogniamo ogni sabato di poter dedicare un'altra vittoria.

FORZA RANDAGI APUANI BOLOGNANA!

Il nome e lo stemma

Il nome e lo stemma

scritta dal Piga

 

Se entrate nell’ufficio del Lotti, da vari anni ci sono due cose ad accogliervi: il caos e un piccolo quadretto attaccato proprio sul muro di fronte all’ingresso. E’ un negozio di grafica, ed è abbastanza naturale che ci sia un po’ di carta ammassata qua è là e per terra. Naturale…solo che in certe giornate è inenarrabile il marasma di quell’ufficio. E, in quell’ambiente, l’Enrico se la sguazza beatamente.

 

Funziona così: gli porti metà foglio A4 con scritto ciò che ti deve realizzare e ci torni dopo un po’ di giorni per vedere se il lavoro è stato fatto.

“Abbi pazienza - fa lui - ma sono stato un po’ incasinato!”.

“Ok, perdonato! Ma…l’ordine che ti avevo dato? Mica lo hai perso?”.

Glielo chiedi convinto che la risposta sia “sì!” o, per lo meno, pensi che il buon Enri prenda tempo, e invece…lo vedi che dà una sbirciatina in giro, poi alza un pacco di volantini, una muta di magliette e, sotto, compare il tuo foglietto bello bello. “Ero sicuro che era lì!”.

 

Come faccia è ancora un mistero!

 

L’atra cosa, dicevo, che vi riceve in quell’ufficio è un quadretto attaccato alla parete su cui sono disegnati un cane ed un gatto. E’ un bel disegno in bianco e nero del pittore garfagnino Angelo Roberto Fiori.

Il quadro, unito al caos dell’ufficio, è stato determinante per dare il nome alla nostra squadra.

 

Andò così: un giorno gli piombarono in ufficio il Michele Martinelli “Martino” assieme ad altri di Gallicano.

“Enri, ci aspettano alla Uisp!”

“Ragazzi, oggi proprio non ce la faccio!”. E intanto fa un tuffo fra le carte e riemerge con un biglietto da visita, fac-simile di un lavoro che dovrà realizzare per…ieri.

“Ok! Andiamo noi!”

“Solo che manca ancora una cosa: il nome della squadra!”

“Già!” risponde l’Enri, mentre il campanello suona ed entra un cliente.

“E’ pronta la stampa 1 a 5 dell’Urlo di Much?”

“No, ma come vede ci sto lavorando!” e, così dicendo e senza distogliere lo sguardo dal cliente, pesca a caso in un mucchio di carte e stoffe e tira su una stampa tutta nera: “Vede? Questa è la bocca! Se aspetta fra un po’ stampo anche il resto della faccia!”

“Va bene, allora aspetto!”

Nel frattempo, il Martino insiste: “Allora, si diceva ... il nome della squadra?”.

In quel momento frana una pila di fogli sommergendo il buon Enrico; il campanello suona ancora, si inceppa la stampante, mentre Martinelli insiste: “Il nome! Il nome!”

Enrico fa due bracciate a stile libero fra le cartucce di inchiostro, poi emerge dai fogli in cerca di una boccata d’aria e, nel venire a galla, scorge lo scoglio cui aggrapparsi: il quadro appeso alla parete. “RANDAGI APUANI!” urla esultando. E poi si rituffa nel mare di carta.

 

Randagi Apuani è, naturalmente, il nome del quadro che vedete nella foto: il cane e il gatto sono diventati i nostri compagni di viaggio.

 

Nota: Questo capitolo l’ho scritto per prendere un po’ in giro la persona senza la quale la nostra storia non avrebbe avuto inizio. E comunque…più o meno è andata così!

La prima formazione "randagia"

Campionato Amatori UISP della Garfagnana 2001/2002

 

15 settembre 2001. AMATORI CORFINO - RANDAGI APUANI 12-0 

 

1 Ausilio, 2 Gabrio Franchi, 3 Stefano Cia, 4 Visani, 5 Gegio Cassettari, 6 Juri Biagioni, 7 Luca Simonini, 8 Michele Martinelli, 9 Diego Simonini, 10 Tiziano Mazzanti, 11 Pietropaolo Pighini

Allenatore: Dino Ponziani

La prima formazione dei Randagi nei campionati AICS

Campionato Amatori AICS Lucca 2012/2013

 

29 settembre 2012. RANDAGI APUANI - FRANIBA 0-0

 

1 Michele Daddoveri, 2 Daniele Biagioni, 3 Enrico Mori, 4 Stefano Passigni, 5 Fabio Bertoncini, 6 Massimo Radicchi, 7 Simone Passigni, 8 Stefano Trivelli, 9 Giacomo Mori, 10 Filippo Donati, 11 Tudor Pirvu.

Allenatore: Andrea Buonaccorsi

La prima vittoria dei Randagi nei campionati AICS

Campionato Amatori AICS Lucca 2012/2013

 

7 ottobre 2012. LUCCA DRENTO - RANDAGI APUANI 1-2 (Mori, Donati)

 

1 Michele Daddoveri, 2 Daniele Biagioni, 3 Pietropaolo Pighini, 4 Corrado Daddoveri, 5 Fabio Bertoncini, 6 Massimo Radicchi, 7 Enrico Mori, 8 Stefano Trivelli, 9 Giacomo Mori, 10 Filippo Donati, 11 Alessandro Mazzolini.

Allenatore: Andrea Buonaccorsi

La prima vittoria in casa dei Randagi nei campionati AICS

Campionato Amatori AICS Lucca 2012/2013

 

10 novembre 2012. RANDAGI APUANI - SPARTAK FIANO 2-0 (Mazzolini, Mori)

 

1 Simone Passigni, 2 Daniele Biagioni, 3 Pietropaolo Pighini, 4 Roberto Bertoncini, 5 Stefano Passigni, 6 Massimo Radicchi, 7 Enrico Mori, 8 Stefano Trivelli, 9 Alessandro Mazzolini, 10 Erik Franchi, 11 Filippo Donati.

Allenatore: Andrea Buonaccorsi

La formazione dei Randagi per la promozione in IV A

Campionato Amatori AICS Lucca 2015/2016 - XXVI Giornata

 

26 marzo 2016. ATLETICO PORCARI - RANDAGI APUANI 0-1 (Donati)

 

1 Maurizio Mazzanti, 18 Saverio Valiensi, 13 Daniele Tollari, 5 Fabio Bertoncini, 11 Stefano Trivelli, 77 Luca Scognamiglio, 23 Ariel Augusto Abram, 15 Alessandro Mazzanti, 10 Alessandro Mazzolini, 24 Matteo Costabile, 92 Filippo Donati.

Subentranti: 22 Stefano Passigni, 9 Tudor Pirvu, 3 Enrico Mori.

Allenatore: Andrea Buonaccorsi

La formazione dei Randagi per la vittoria della IV Serie B

Campionato Amatori AICS Lucca 2015/2016 - XXIX Giornata

 

16 aprile 2016. RANDAGI APUANI - LOKOMOTIVA DI PIETRETO  1-1

 

1 Maurizio Mazzanti, 88 Luca Bravi, 13 Daniele Tollari, 5 Fabio Bertoncini, 11 Stefano Trivelli, 77 Luca Scognamiglio, 23 Ariel Augusto Abram, 15 Alessandro Mazzanti, 10 Alessandro Mazzolini, 24 Matteo Costabile, 92 Filippo Donati.

Subentranti: 2 Daniele Biagioni, 22 Stefano Passigni, 20 Diego Santi, 9 Tudor Pirvu, 32 Simone Passigni.

Allenatore: Andrea Buonaccorsi

La formazione dei Randagi in FINALE Playoff IV Serie 2016

Campionato Amatori AICS Lucca 2015/2016 - Finale Playoff IV Serie

 

4 giugno 2016. TASSO ALCOLICO - RANDAGI APUANI 3-1

 

1 Maurizio Mazzanti, 88 Luca Bravi, 2 Daniele Biagioni, 5 Fabio Bertoncini, 22 Stefano Passigni, 77 Luca Scognamiglio, 23 Ariel Augusto Abram, 15 Alessandro Mazzanti, 9 Tudòr Pirvu, 24 Matteo Costabile, 92 Filippo Donati.

Subentranti: 10 Alessandro Mazzolini, 20 Diego Santi, 3 Enrico Mori, 18 Saverio Valiensi, 32 Simone Passigni.

A disposizione: 4 Roberto Bertoncini, 19 Simone Biagioni, 21 Simone Bravi

Allenatore: Andrea Buonaccorsi

Dirigenti: Stefano Cia, Pietropaolo Pighini, Stefano Trivelli

La prima formazione dei Randagi in III Serie AICS

Campionato Amatori AICS Lucca 2016/2017 - I Giornata

 

24 settembre 2016. REAL GUAMO - RANDAGI APUANI 5-2

 

32 Simone Passigni, 88 Luca Bravi, 5 Fabio Bertoncini, 13 Daniele Tollari (94 Lorenzo Bertocci), 12 Mirko Lucchesi (16 Fabio Pieri), 2 Daniele Biagioni, 89 Nichol Pieroni, 77 Luca Scognamiglio, 26 Christian Lorenzi (85 Carlo Alberto Pedrini), 10 Alessandro Mazzolini (21 Simone Bravi), 11 Matteo Costabile (c) (20 Diego Santi).

A disposizione: 4 Roberto Bertoncini, 18 Saverio Valiensi.

Allenatore: Andrea Buonaccorsi (assente, sostituito da Saverio Valiensi).

La formazione dei Randagi per la partita che vale la salvezza in III Serie

Campionato Amatori AICS Lucca 2016/2017 - XXVII Giornata

 

23 Aprile 2017. MATRAIA FRATRES - RANDAGI APUANI 0-1

 

89 Nichol Pieroni, 88 Luca Bravi, 85 Carlo Alberto Pedrini, 13 Daniele Tollari, 77 Luca Scognamiglio, 23 Ariel Augusto Abram, 22 Stefano Passigni, 1+6 Fabio Pieri (3 Enrico Mori), 10 Alessandro Mazzolini, 25 Sulleiman Kone (94 Lorenzo Bertocci), 9 Tudor Pirvu (20 Diego Santi).

Allenatore: Saverio Valiensi.

La formazione dei Randagi 2017/2018

Coppa di Lega AICS Lucca 2017/2018 - Turno 1

 

16 Settembre 2017. RANDAGI APUANI - FURIE PONTE 0-0 (3-4 dcr)

 

1 Maurizio Mazzanti, 88 Luca Bravi, 85 Carlo Alberto Pedrini, 77 Luca Scognamiglio (2 Daniele Biagioni), 75 Luca Paita (7 Fabio Pieri), 23 Ariel Augusto Abram, 89 Nichol Pieroni, 12 Alessio Ceccherelli, 4 Matteo Costabile (26 Hagie Krubally), 25 Sulleiman Kone, 9 Tudor Pirvu.

Allenatore: Saverio Valiensi.

Come giocà a pallon

Come giocà a pallon

di Pietropaolo Pighini

 

I palloni mia passalli rasotera
calciati troppo alti ‘un enno boni
perché vedete, il pallon è ‘na guera
fatta di colpi bassi e di spintoni.


Se hai il fisico robusto, tanto mejo
sarai ‘n dei contrasti avantaggiato
sennò ragazzo mio, stà bene svejo
o corpo a corpo resterai fregato!


Il libero comanda la difesa
si parte tutti insieme, quando sale,
il portiere abbia buona presa
se si prendesse un goal, pogo di male,


c’è tutto il tempo per rifanni un paio
anche mancassin sol poghi minuti
giocate senza fa’ nissuno sbajo
passatevi la palla e siate arguti.


A centrocampo belli concentrati,
sulle fasce fate muvimento
i crosse vojno tesi e calibrati
(calciando piano se tirasse vento).


‘Un state mai fermi là davanti
scambiatevi ogni tanto pusizion
fregherete certo tutti quanti:
calciate di potenza e pricision.


E vo’ che sete in panca, state allerta
avete gioco pogo ‘ndell’annata
ma se trovate mischia e porta aperta
podreste esse j eroi della giornata!

Campo Sportivo "Kedrion Road" di Bolognana

Mettiti in contatto con noi!

L'interessato letta l'informativa sotto riportata accetta espressamente la registrazione ed il trattamento dei propri dati che avverrà premendo il tasto 'Invia'.
Leggi l'informativa ai sensi dell'art. 13 del D.lgs 196/03